Rimani in contatto

Segui la nostra pagina

Facebook!

e clicca "Mi piace!"

https://www.facebook.com/

seminarioarenzano/

 

Sei amico di P. Andrea?

Vuoi contattarlo in maniera più immediata?

3478242731

Salva il numero e invia un messaggio su Whatsapp scrivendo il tuo nome e cognome

Chi è online

 81 visitatori online

Santi

7 febbraio

San Riccardo


Leggi tutto...

La parola a P. Paolo

 

A TU PER TU CON P. PAOLO GALBIATI  RETTORE

DEL SEMINARIO DI GESU' BAMBINO

 

Arenzano, maggio 2017

 

Carissimi amici,

un breve messaggio, ma ve lo offro con tutto il cuore in questo importantissimo mese di Maggio.


Speciale: perché è il mese di Maria. Tradizionalmente, da secoli la Vergine Maria è onorata ovunque con tante iniziative di affetto e di devozione. Anche qui in Seminario ricordiamo e pensiamo a Maria, la Mamma di tutti e le chiediamo il suo continuo aiuto.

Delicato: perché si sta concludendo l’anno scolastico e di seminario: è il tempo delle decisioni, delle scelte di ogni seminarista. Continuare o interrompere il percorso in Seminario lo si valuta soprattutto in questo periodo, aiutati dalla preghiera e dal consiglio degli educatori.

Importante: per le scelte che il Capitolo Provinciale farà: è un momento in cui i Frati Carmelitani della Provincia Ligure, aiutati dai loro superiori, valutano il cammino delle comunità e ridistribuiscono i ruoli, i compiti e le responsabilità di ognuno.

Bellissimo: perché il Signore è sempre con noi! Ci guida e ci accompagna. Il Seminario è sempre e solo nelle sue mani.

Sempre in comunione.

Seguiteci sul sito: è costantemente aggiornato!

Padre Paolo Galbiati


 

 

 

 

partendo da sinistra P. Andrea Frizzarin, P. Paolo Galbiati, P. Marco Pesce, P. Pavel Pauli, P. Paolo Arosio

 


 

 

 

 

 

Gratta & Vinci

Inserisci il codice segreto che hai trovato sul foglio delle vacanze estive:




Galleria fotografica

Ridere con Dio

La barzelletta della settimana:


Lassù

San Pietro ferma un defunto che cerca di intruffolarsi in paradiso: «No, no, carino! Tu non puoi entrare. Hai detto troppe bugie!»

«Ma San Pietro caro, cerca di capirmi... in fondo anche tu sei stato pescatore!»