Rimani in contatto

Segui la nostra pagina

Facebook!

e clicca "Mi piace!"

https://www.facebook.com/

seminarioarenzano/

 

Sei amico di P. Andrea?

Vuoi contattarlo in maniera più immediata?

3478242731

Salva il numero e invia un messaggio su Whatsapp scrivendo il tuo nome e cognome

Chi è online

 16 visitatori online

Santi

7 febbraio

San Riccardo


Leggi tutto...

Festa ragazzi 2017

7 maggio 2017

Festa dei ragazzi

ecco le foto:

 

Preghiera letta durante l'omelia della festa dei ragazzi 2017

(In pomeriggio c'è stata poi la gara con le macchinine telecomandate):

Signore, eccomi qua con il volante in mano. Quale?

Ma... quello della mia vita.

Tu me lo hai consegnato

quando mi hai creato.

Signore, eccomi qua con il piede sull'acceleratore

e il motore rombante;

Tu mi hai fatto così, ricco di qualità, potente,

libero e originale.

Signore, io, sterzo il volante e schiaccio l'acceleratore

per agganciarmi a Te.

Ho riconosciuto come Tu sei sceso in pista

e Ti sei fatto uno di noi.

Tu sei venuto per prenderci con Te

e per portarci nel Tuo Regno.

Tu hai dato tutto per salvarmi

e mi hai insegnato come vivere la mia vita.

Signore, credo che Tu sei il mio Carburante

che mi dà energia per affrontare la vita:

senza di Te non potrei andare avanti.

Da Te vengo per fare il rifornimento e

Tu sei pronto a mettere in me il Tuo Corpo,

il Tuo Sangue e la Tua Parola.

Credo che Tu vuoi aprire il contatto con me

e anch'io lo voglio aprire nella preghiera

perché Tu mi possa riempire dei Tuoi consigli.

Da quando Ti ho conosciuto, Signore,

ho una marcia in più.

Signore, hai capito?

lo, voglio vivere con Te

e non solo: voglio vivere come Te.

Tu hai servito gli altri e hai donato tutto per loro.

Anch'io voglio servire gli altri donando tutto per loro.

lo credo in Te!

Gratta & Vinci

Inserisci il codice segreto che hai trovato sul foglio delle vacanze estive:




Galleria fotografica

Ridere con Dio

La barzelletta della settimana:


Lassù

San Pietro ferma un defunto che cerca di intruffolarsi in paradiso: «No, no, carino! Tu non puoi entrare. Hai detto troppe bugie!»

«Ma San Pietro caro, cerca di capirmi... in fondo anche tu sei stato pescatore!»