Log in

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Ordinazione sacerdotale di

Frate Angelo Anselmo

Ordinazione frate Angelo

Il giorno tanto atteso è finalmente giunto: sabato 29 settembre 2018 fra Angelo Anselmo è stato ordinato sacerdote presso il Santuario di Gesù Bambino ad Arenzano, luogo peraltro di nascita del novello sacerdote. Un dono dentro l’altro: Arenzano ha dato un figlio della sua terra al Carmelo e alla Chiesa!

I seminaristi con i confratelli, i parenti stretti e gli amici si sono dedicati da tempo alla preparazione di questo evento straordinario.  Anzitutto una grande preghiera ha accompagnato Angelo a ricevere il dono sacerdotale. Nelle parole di ringraziamento del neo ordinato, c’è stato un ringraziamento esplicito in modo particolare alle monache carmelitane, le sorelle di clausura che nel silenzio e nell’offerta della propria vita hanno assicurato a Padre Angelo il sostegno e la grazia della preghiera. I nove giorni che hanno preceduto il 29 settembre i seminaristi con le loro famiglie e i padri hanno intensificato la preghiera per lui. Insomma, un appuntamento intensamente desiderato.

La celebrazione ha avuto luogo alle 11 nella Basilica di Gesù Bambino, dove il 9 dicembre dell’anno scorso fra Angelo veniva ordinato diacono sempre da Mons. Nicolò Anselmi, Vescovo Ausiliare di Genova.

Il Vescovo ha portato subito la vicinanza e il ricordo del Cardinale Arcivescovo Angelo Bagnasco, non presente per motivi pastorali, ma che qualche settimana fa ha incontrato fra Angelo in un colloquio fraterno e paterno.

 

Moltissimi i sacerdoti convenuti, confratelli, amici diocesani o religiosi che hanno posto le loro mani sul capo dell’ordinando, secondo l’antichissimo rito dell’imposizione delle mani. 

Il rito di ordinazione è stato animato dai cori delle varie case carmelitane della Liguria, dirette nel canto da P. Piergiorgio Ladone. Il servizio liturgico è stato svolto dai ragazzi del Seminario dove Padre Angelo è educatore.

Mons. Nicolò Anselmi, visibilmente commosso soprattutto nel momento dell’omelia, ha espresso la sua gioia nel celebrare l’ordinazione sacerdotale di un religioso: è segno che Dio non fa mai mancare la presenza dei suoi ministri e dei suoi profeti nella sua Chiesa. Ha invitato poi  Padre Angelo ha vivere una certa “sobrietà di vita”, ma non per privarsi di cose superflue e inutili, ma per essere più dedito alla preghiera per la salvezza degli uomini.

Inoltre ha invitato il neo sacerdote – e tutti i sacerdoti presenti che ha guardato con profondo affetto – a dedicarsi al ministero della confessione donando così misericordia e perdono: di questo l’uomo oggi ha un immenso bisogno. Solo poi attraverso l’incontro con il perdono di Dio i giovani stessi possono comprendere molto meglio e veramente bene la voce e la chiamata del Signore a una vita di speciale consacrazione dietro di Lui.

La festa è continuata poi in Seminario con un buonissimo rinfresco, un canto dedicato a Padre Angelo, un video creato “ad hoc” per l’occasione.

Era visibile la contentezza in tutti: il dono del sacerdozio ha portato nel cuore di tutti i presenti e dell’intera Chiesa una vera gioia profonda.

Grazie Padre Angelo per la tua testimonianza! Grazie per aver detto a Dio e alla sua chiamata!
Buon ministero, accompagnato sempre dalla preghiera e dall’affetto di tantissime anime!

Accanto al famoso Santuario dedicato a Gesù Bambino, una grande famiglia di ragazzi pieni di gioia!

Indirizzo

Indirizzo :

Piazza Gesu' Bambino, Arenzano, GE

Telefono :

010/9127113

Mobile:

3478242731